Pianifica il Tuo Viaggio Enogastronomico Perfetto

Nuove Vetrine Inserite

Consigli di Viaggio

Cosa fare a Roma e al Vaticano durante il Giubileo

Veduta della Cupola di S. Pietro dai Musei Vaticani
Veduta della Cupola di S. Pietro dai Musei Vaticani

Indice dei contenuti

Roma si appresta a celebrare il Giubileo del 2025 con una magnificenza senza pari, preparandosi ad ospitare milioni di pellegrini e visitatori da ogni angolo del mondo. Questo straordinario evento religioso trasforma la città eterna in una meta imperdibile, offrendo a coloro che vi partecipano l’opportunità di approfondire la propria spiritualità insieme alla conoscenza delle straordinarie bellezze artistiche e storiche di Roma e del Vaticano.

Infatti, oltre alla sua ricca dimensione religiosa, Roma offre una vasta gamma di esperienze culturali che arricchiscono ulteriormente il viaggio dei visitatori durante il Giubileo. Che si scelga di visitare Roma per motivi religiosi o meno, ci si troverà immersi in un viaggio unico che intreccia passato e presente, fede e cultura.

Ecco allora cinque imperdibili esperienze da vivere a Roma e al Vaticano durante il Giubileo 2025.

1. Visita della Basilica di San Pietro e dei Musei Vaticani

Visitare la Basilica di San Pietro e i Musei Vaticani durante il Giubileo 2025 è un’esperienza assolutamente imperdibile. Questi luoghi rappresentano il cuore pulsante della fede e dell’arte nella Città del Vaticano e offrono un’esperienza indimenticabile: nella maestosa Basilica di San Pietro è possibile visitare la cupola progettata da Michelangelo e avventurarsi nelle profondità delle cripte, dove riposano i papi del passato. 

Anche la visita ai Musei Vaticani, con le sue innumerevoli opere d’arte, offre un’esperienza straordinaria che unisce arte, storia e spiritualità: al loro interno, i visitatori possono ammirare i dipinti di grandi maestri come Leonardo da Vinci, Raffaello e Caravaggio, ma anche sculture antiche e preziosi manoscritti medievali. 

Tuttavia, il momento culminante di ogni visita è la Cappella Sistina, nota in tutto il mondo per i suoi affreschi. Tra questi, spiccano il capolavoro di Michelangelo sul soffitto, la celebre rappresentazione della Creazione di Adamo, e il maestoso Giudizio Universale dipinto sul muro dietro l’altare.

2. Il pellegrinaggio delle 7 chiese di Roma 

In occasione dell’Anno Giubilare, Roma si erge come un luogo d’eccellenza per i pellegrini, offrendo una varietà di cammini giubilari che hanno come meta le sue splendide chiese. Tra questi, il pellegrinaggio per eccellenza è quello delle sette chiese: noto anche come “visita alle sette chiese” o “giro delle sette chiese“, è una tradizione cristiana molto antica che consiste nel visitare sette chiese significative in un’unica giornata o in un periodo di tempo relativamente breve.

Il giro delle sette chiese di Roma include la visita delle quattro basiliche maggiori (la Basilica di San Pietro, di San Giovanni in Laterano, di San Paolo fuori le Mura e di Santa Maria Maggiore). A queste si aggiungono la Basilica di San Lorenzo fuori le Mura, la Basilica di Santa Croce in Gerusalemme e quella di San Sebastiano fuori le Mura.

L’itinerario si snoda attraversando il cuore della città, estendendosi fino alla campagna romana e alla catacombe: percorre la Via delle Sette Chiese, nota anche come Via Paradisi, che collega la Via Ostiense alla Via Appia, offrendo così un’esplorazione di Roma quasi completa.

3. Visita alla Necropoli Vaticana

La necropoli vaticana è uno dei luoghi più affascinanti e misteriosi all’interno delle mura della Città del Vaticano. Si distingue per essere considerata il presunto luogo di sepoltura di San Pietro, uno dei dodici apostoli e il primo papa. Questo aspetto aggiunge un’aura di sacralità e significato spirituale a questo luogo, all’interno del quale si possono ammirare il Tempio dell’Imperatore Costantino e diverse aree cimiteriali, a testimonianza di varie epoche e tradizioni religiose che si intrecciano in un affascinante viaggio nel passato. 

Con i suoi corridoi labirintici e le tombe scavate nella roccia, la necropoli vaticana è quindi un vero e proprio tesoro archeologico che rivela i segreti dell’antica Roma e delle prime comunità cristiane: attraverso le visite guidate, i visitatori possono esplorare questo luogo sacro e scoprire le testimonianze dei primi martiri cristiani, le tombe dei primi papi e degli imperatori romani. La necropoli vaticana offre non solo un’esperienza storica e spirituale, ma anche l’opportunità di riflettere sulla profondità della fede e sull’importanza della memoria nel nostro percorso umano.

4. Alla scoperta dell’arte musiva: un viaggio nello studio del mosaico Vaticano

La scuola del mosaico Vaticano rappresenta un capitolo importante nella storia dell’arte e dell’artigianato in generale, con una tradizione che affonda le sue radici nel XVI secolo. 

Fondata nel 1579 da Papa Gregorio XIII, ha svolto un ruolo fondamentale nella preservazione e nello sviluppo di questa forma d’arte. I suoi maestri artigiani hanno tramandato le tecniche del mosaico e del micromosaico per generazioni, mantenendo vivo il ricco patrimonio culturale Vaticano.

Tuttavia, i mosaici vaticani non sono rinomati solo per la loro maestria tecnica, ma soprattutto per il loro valore artistico e storico: nella basilica di San Pietro e nei Musei Vaticani, è possibile ammirare alcuni tra i mosaici più belli ed importanti della storia dell’arte.

L’arte musiva non è solo un tesoro custodito nelle sue chiese e basiliche, ma si riflette anche nelle numerose gallerie sparse nella zona circostante. 

Queste gallerie offrono un’opportunità unica per gli amanti dell’arte di portare a casa un pezzo dell’arte musiva vaticana. 

Tra queste, Savelli Arte e Tradizione spicca tra i negozi di mosaici artistici a Piazza San Pietro per la sua vasta selezione e la tradizione familiare che porta avanti: la sua collezione privata conta oltre cento micromosaici romani dei secoli XVIII e XIX, ed è in parte permanentemente esposta nei Musei Vaticani. 

Ogni mosaico della loro selezione rappresenta un pezzo unico di arte romana; qui, tra le opere di artisti contemporanei e le riproduzioni di antichi mosaici, è possibile trovare pezzi unici che incarnano la maestria e la bellezza intrinseca di questa forma d’arte. 

Inoltre, offrono corsi e workshop per preservare e promuovere l’arte del mosaico, permettendo agli appassionati di imparare le antiche tecniche e di sviluppare nuove competenze artistiche sotto la guida esperta dei maestri mosaicisti della famiglia Savelli.

La mosaicista Maria Teresa Vacchini nello Studio Savelli
La mosaicista Maria Teresa Vacchini nello Studio Savelli

5. Shopping in Piazza San Pietro

Fare shopping a San Pietro durante il Giubileo non è un semplice fare acquisti; è un’opportunità per turisti e visitatori di portare a casa un ricordo tangibile della loro esperienza al Vaticano e del significato profondo del pellegrinaggio. 

Lungo le strade che circondano la piazza, i negozi storici di Roma offrono una varietà di articoli religiosi, dalle medaglie benedette ai rosari artigianali, permettendo ai pellegrini di portare a casa un souvenir della loro visita al Vaticano. 

In questo senso, il fare shopping a San Pietro diventa un momento di connessione e di significato, un modo per portare con sé non solo oggetti materiali, ma anche il ricordo indelebile di un’esperienza spirituale che tocca il cuore e l’anima.

Con una vasta scelta di attività e luoghi da esplorare, dai rituali religiosi nella Città del Vaticano alle passeggiate tra le chiese di Roma, il Giubileo offre un’esperienza completa in grado di soddisfare le esigenze spirituali e culturali di chiunque, promettendo di lasciare un’impronta indelebile nel cuore e nell’anima di coloro che hanno la fortuna di parteciparvi.

Per tutti gli altri, è possibile vivere l’esperienza Vaticana anche a distanza, ad esempio acquistando un oggetto religioso dai negozi al Vaticano e chiedendo la benedizione gratuita del Papa per i propri acquisti religiosi.

 

Picture of G Tech Group

G Tech Group

Siamo una Web Agency giovane con oltre 10 anni di esperienza, amiamo viaggiare e scoprire nuovi posti, per questo motivo scriviamo ogni giorno su Italia Delight il nostro sito di Viaggi.

Rispondi

Italia Delight