Piemonte
Destinazione
3 ore
Durata
Ita
Lingua
1+
Persone

Lezione di pasta piemontese

Una coinvolgente lezione in agriturismo per imparare come si prepara la pasta tipica piemontese. Preparati a diventare protagonista in cucina ed scoprire che per la pasta Piemonte vuol dire raffinatezza e materie prime di alta qualità.


Cosa farai

  • Impara tutti i segreti della pasta piemontese preparando ravioli e tagliatelle
  • Gusta in agriturismo la pasta preparata insieme
  • Porta a casa la pasta piemontese fatta con le tue mani

Prezzo a persona: € 63


Cosa aspettarsi

Benvenuto in agriturismo! Sei pronto a scoprire come si prepara la pasta piemontese in un ambiente rilassante ed informale? Ci troviamo in una valletta laterale della Valle Scrivia, sull’Appennino ligure a circa 30 km da Genova, nelle vicinanze del Parco delle Capanne di Marcarolo. Un territorio davvero unico: sui crinali rocciosi e nelle fitte boscaglie, riescono a convivere specie tipiche della flora alpina ed altre caratteristiche del paesaggio mediterraneo.

Inizieremo la nostra lezione sulla pasta piemontese preparando l’impasto della pasta fresca all’uovo ed il ripieno per i ravioli di carne o di ortiche. Nel periodo invernale, non essendo la stagione delle ortiche, prepareremo solo i ravioli di carne. Completata questa prima fase per la preparazione della pasta piemontese fatta in casa, realizzeremo insieme i nostri ravioli e tagliatelle.

Imparerai che la pasta piemontese ha una storia antichissima e che il formato di pasta più famoso sono i Tajarin, che ricordano le tagliatelle classiche ma che si caratterizzano per essere tagliati in modo più sottile e con una sfoglia molto leggera. Altrettanto famosi sono i ravioli, uno dei formati di pasta più antichi che sembrerebbe risalire addirittura all’anno mille. Potrete portar via la pasta fresca che avremo preparato durante la lezione.

Al termine dell’esperienza sulla pasta piemontese, ci rilasseremo tutti insieme degustando un pasto conviviale in agriturismo.


L’Esperto del gusto: da anni coltiviamo due varietà antiche di rose da sciroppo presenti tradizionalmente in Alta Valle Scrivia: la rosa rugosa e la rosa muscosa. Esiste traccia della preparazione dello sciroppo già dal 1600. Da qualche anno lo sciroppo di rose è un Presidio Slow Food. Abbiamo recuperato anche varietà antiche di mele e pere, sia ricominciando a potare alberi che erano stati abbandonati sia innestando nuovi alberelli.

Dove Fraconalto, Alessandria – 35 min da Genova
Quando Tutti i giorni – durata 3 ore
Orario di inizio Orario flessibile previo accordo con l’Esperto
Cosa include
Corso di cucina
Pasto in agriturismo
Tagliatelle e ravioli in omaggio
Cosa non include
Trasporto

Prezzo a persona: € 63

Termini di cancellazione: tutte le prenotazioni per la lezione di cucina sulla pasta piemontese possono essere cancellate entro 3 giorni dalla data di inizio dell’esperienza. Vedi i termini e condizioni.

Italia Delight ti permette di prenotare esperienze e viaggi enogastronomici su misura con i migliori Esperti del gusto italiani.

Il nostro agriturismo si trova in una valletta laterale della Valle Scrivia, sull’Appennino ligure a circa 30 km da Genova, nelle vicinanze del Parco delle Capanne di Marcarolo.

Un territorio davvero unico: sui crinali rocciosi e nelle fitte boscaglie, riescono a convivere specie tipiche della flora alpina ed altre caratteristiche del paesaggio mediterraneo.

Da anni coltiviamo due varietà antiche di rose da sciroppo presenti tradizionalmente in Alta Valle Scrivia: la rosa rugosa e la rosa muscosa. I petali vengono trasformati freschi entro il giorno di raccolta, che va effettuata a giorni alterni perché la fioritura della rosa dura un tempo brevissimo. Da qualche anno lo sciroppo di rose è anche un Presidio Slow Food.

Abbiamo recuperato varietà antiche di mele e pere, sia ricominciando a potare alberi che erano stati abbandonati sia innestando nuovi alberelli. Siamo tra i fondatori del Consorzio della Quarantina, nato per tutelare una delle pochissime varietà di patate italiane.

Lo Sciroppo di Rose

Esiste traccia della preparazione dello sciroppo di rose già dal 1600. In Valle Scrivia era molto diffusa la coltivazione delle rose da sciroppo, apprezzate per le loro proprietà officinali. Nel periodo invernale, si beve diluito con acqua calda per lenire la tosse e d’estate allungato con acqua fresca come gustosa bevanda dissetante.

RECENSIONI

4.00 based on 1 review
27 Settembre 2021

Esperienza molto carina da fare in coppia ma anche con un piccolo gruppo di amici. Ci siamo sentiti totalmente immersi nella natura di questo posto incontaminato.
Abbiamo raccolto le ortiche per il ripieno dei ravioli e poi abbiamo cominciato a lavorare la pasta!
È stato molto carino il fatto che durante il pranzo la portata principale fosse proprio la pasta fatta da noi! Inoltre abbiamo portato a casa delle fettuccine fatte con l’impasto avanzato, condite con un pesto molto buono e delicato di mandorle e salvia fatto insieme.
Consigliamo l’esperienza!

Lascia una recensione

Recensioni