Piemonte
Destinazione
3 ore
Durata
Ita-Eng+
Lingua
2+
Persone

Cercare il tartufo bianco d’Alba

Vuoi partecipare ad un’emozionante esperienza a contatto con la natura ed i cani per cercare tartufi nei boschi delle Langhe? Ti accompagnerò a trovare tartufi con i cani e ti spiegherò come trovare i tartufi ed in particolare il più prezioso frutto di questo angolo di Piemonte, il tartufo bianco d’Alba.

Per cercare il tartufo bianco d’Alba inizieremo, come da tradizione, durante il primissimo mattino o la tarda sera. Questo tipo di cerca tartufi è consigliata a chi pratica regolarmente sport ed in particolare a chi ama camminare, stare a contatto con la natura per andare alla ricerca del famoso tartufo bianco di Alba e non ha paura del buio.

Ma come trovare il tartufo d’Alba esattamente? Il tartufo bianco d’Alba nasce nei boschi di querce delle Langhe, lungo i corsi d’acqua con pioppi, salici e querce. Ti spiegherò durante l’esperienza dove cercare i tartufi e come trovare il tartufo di Alba con i cani.

Lo stile della vera attività alla ricerca del tartufo bianco d’Alba è quello di una camminata sui sentieri di montagna, in cui si alternano tratti in salita ad altri in discesa, passando per piccoli tratti pianeggianti.

Per 1 persona o per gruppi di 3-4 persone, chiedi esperienza su misura.


L’Esperto Carlo: il nostro progetto comune nasce dall’incontro del tutto casuale fra un cercatore di tartufi Alba (Carlo) ed un naturalista (Edmondo) sulle splendide colline delle Langhe, Roero e Monferrato, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Nella nostra visione, il Trifulau (cercatore di tartufi in dialetto Piemontese) è un ecologista che rispetta il bosco e le regole della cerca; il naturalista dà, invece, un contributo tangibile al mantenimento della biodiversità e degli ambienti naturali, sempre più minacciati dalle attività umane. Vi daranno il benvenuto in Piemonte per imparare dove trovare tartufi e scoprire che ad Alba tartufi vuol dire provare la gioia di cercare il tartufo fra boschi incontaminati.

Dove Alba, Cuneo – 60 min da Torino, 2 ore da Milano
Quando Da settembre a dicembre – durata 3 ore
Orario di inizio Ore 6

Ore 19

Orario flessibile previo accordo con l’Esperto

Lingua Italiano, inglese e francese
Alcuni consigli Prima di iniziare a cercare tartufi ed in particolare il tartufo bianco d’Alba si consiglia di indossare scarponcini da montagna, pantaloni pesanti e resistenti, pile, k-way o giacca impermeabile sempre di colore scuro senza catarifrangenti, guanti e berretto.

Suggeriamo di avere con sé durante l’esperienza sul tartufo di Alba anche un piccolo zaino con una bottiglia d’acqua ed uno snack, una torcia ed eventualmente un bastone. Da ultimo consigliamo per cercare tartufi di avere un ricambio completo.

Non vengono accettati per cercare il tartufo Alba gruppi superiori a 4 persone per motivi logistici ed organizzativi.

Cosa include
Camminata sui sentieri delle Langhe
Attività per cercare il tartufo bianco d’Alba
Cosa non include
Trasporto

Termini di cancellazione: tutte le prenotazioni per cercare tartufi ed in particolare il famoso tartufo bianco d’Alba possono essere cancellate entro 3 giorni dalla data di inizio dell’esperienza. Vedi i termini e condizioni.

Da ricordare: l’Esperto risponderà entro 24 ore per cercare tartufi. Nessun importo verrà addebitato sulla carta.

Il nostro progetto comune nasce dall’incontro del tutto casuale fra un cercatore di tartufi (Carlo) ed un naturalista (Edmondo) sulle splendide colline delle Langhe, Roero e Monferrato, patrimonio mondiale dell’Unesco.

Il nostro colloquio avviene una domenica della primavera del 2015 in uno dei rari boschi ancora presenti nella bassa Langa: Carlo si trovava in compagnia dei suoi due cani Emi e Buk per verificare l’integrità del bosco dopo il lungo inverno, mentre Edmondo si trovava nel medesimo bosco per identificare alcune piante ed analizzare il suolo per ricreare una tartufaia.

Da subito scopriamo di condividere idee e pensieri sul tartufo, in particolare sulla sua tutela e valorizzazione. Nella nostra visione rinnovata, che amiamo definire come “l’era del tartufo 2.0”, il Trifulau (cercatore di Tartufi in dialetto Piemontese) è un ecologista che rispetta il bosco e le regole della ricerca; il naturalista dà, invece, un contributo tangibile al mantenimento della biodiversità e degli ambienti naturali, sempre più minacciati dalle attività umane.

Nascono così nuovi progetti per comprendere la cultura e la tradizione del tartufo: la didattica, il recupero di vecchie tartufaie e la messa a dimora di nuove piante tartufigene.

alba tartufo
lagotti e tartufi
andare tartufi
tartufi dove si trovano
ricerca tartufo bianco
ricerca tartufi
cane per tartufi

RECENSIONI

Non ci sono ancora recensioni.

Lascia una recensione

Recensioni