Viaggi ed esperienze enogastronomiche in Campania

Degustazioni, lezioni di cucina, tour culinari, anche su misura

La dolcezza del clima, la bellezza delle coste, la ricchezza dell’arte e della storia, l’amore per la cucina rendono la Campania una terra tutta da vivere.

Chi sceglie di trascorrere le sue vacanze in Campania avrà l’imbarazzo della scelta ma, indubbiamente, i Siti dichiarati Patrimonio Mondiale dell’UNESCO sono fra le mete da non perdere.

Napoli colpisce il viaggiatore per la sua vivacità, per gli splendidi colori del mare ma anche per la sua storia che riaffiora in ogni angolo del centro storico, il più grande d’Europa, un autentico museo a cielo aperto. Ovunque si guardi, si possono ammirare scorci ricchi di fascino. Si incontrano le antiche arti manuali, da quella dei presepi a San Gregorio Armeno, a quella dei maestri liutai, fino ad arrivare all’antico Borgo degli Orefici.

Per l’eccezionalità dei reperti ed il loro stato di conservazione, l’UNESCO ha posto sotto la sua tutela anche l’Area Archeologica di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata, che nel 79 d.C. furono completamente distrutte dal Vesuvio.

La Costiera Amalfitana offre un paesaggio unico al mondo: baie, insenature e pittoreschi borghi come Sorrento, Amalfi, Ravello, Vietri sul Mare e Positano. Qui l’opera dell’uomo è stata grandiosa. Le zone più impervie sono oggi trasformate da una serie di terrazzamenti digradanti verso il mare, utilizzati per coltivare agrumi, ulivi e viti. Sono i giardini che emanano inebrianti profumi di aranci, limoni e zagare.

La Reggia di Caserta, altro Sito UNESCO della Campania, è un autentico capolavoro di arte e architettura. Un’opera di proporzioni colossali: quattro cortili, 1200 stanze, più di 30 imponenti scalinate tra cui il famoso Scalone d’Onore con 116 scalini, ed un immenso e splendido parco come cornice.

Archeologia, natura e tradizioni si ritrovano nel Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, con il Sito archeologico di Paestum e la Certosa di Padula, uno dei più grandi monasteri del mondo.

Nel magnifico scenario del Golfo di Napoli si trovano Ischia, con i suoi parchi termali, e Capri, la regina della vita mondana e del lusso.

La cucina campana è allegra e solare: questa terra può vantare i pomodori più gustosi e succosi del mondo, che condiscono molti piatti tipici come la pizza con la Mozzarella di Bufala Campana DOP e gli spaghetti.

Apprezzati in tutto il mondo sono i dolci della Campania: la pastiera napoletana, le fragranti sfogliatelle ed il babà. Il limoncello di Sorrento e i vini campani, dal Taurasi all’Aglianico passando per il Greco di Tufo ed il Lacryma Cristi, accompagnano meravigliosamente i piatti della cucina campana.

Sei pronto per il tuo prossimo viaggio in Campania fra storia, arte, enogastronomia?


 

A Gragnano, fra vino e archeologia

Inizieremo la visita con un vero e proprio pranzo a
Campania
4 ore

Agricoltura biologica in fattoria

Laboratorio di Agricoltura Biologica tra campi di canapa, legumi e
Campania
3 ore

Antica Pompei, fra vino e cucina

Un tuffo nel passato: alla scoperta della cultura del vino
Campania
1,5 ore

I sapori vesuviani

Vi daremo il benvenuto per un percorso guidato all’interno dei
Campania
1,5 ore

I segreti della nostra cucina

Una passeggiata tra i vigneti, una visita alla cantina e
Campania
3 ore

Lacryma Christi con vista

Vi accompagneremo a fare una passeggiata tra le vigne, mostrandovi
Campania
2 ore

Una giornata in cantina

Volete passare una giornata in cantina? Vi ospiteremo nella nostra
Campania
6 ore