Puglia
Destinazione
3,5 ore
Durata
Ita-Eng+
Lingua
4+
Persone

Scopri i frantoi pugliesi nel Salento

L’itinerario ti accompagnerà alla scoperta dei frantoi pugliesi, ti svelerà la cultura salentina dell’olio extravergine di oliva ed il volto più autentico di queste terre.

Attorno alla cultura dell’olio del Salento ruota un’esperienza inedita in uno dei più suggestivi frantoi in Puglia: ti guideremo attraverso la visita del Museo della Civiltà Contadina di Giuggianello, del frantoio ipogeo del ‘700 (ora Museo dell’Olio del Salento) e del nostro frantoio pugliese moderno di Cursi, dove tutti insieme parteciperemo ad una degustazione di olio extravergine di oliva pugliese e prodotti tipici. Ti accompagneremo nell’entroterra della regione del Salento tra Giuggianello e Cursi, dove i luoghi vi parleranno di tradizioni, fatica nei campi, frantoi pugliesi e distese di ulivi secolari.

Scoprirai le più importanti specie di olivi coltivati in tutto il Salento: l’Ogliarola leccese, la Cellina di Nardò e il Leccino, piante che nel corso dei secoli si sono adattate al nostro terreno producendo negli oleifici in Puglia un olio extravergine con caratteristiche organolettiche peculiari.

Ma non potrai comprendere appieno l’importanza di questo ingrediente prezioso per le nostre tavole e per la storia della Puglia e del Salento senza visitare i frantoi pugliesi ipogei, veri simboli salentini dedicati al lavoro dell’uomo. Proprio in questi antichi laboratori scavati nella roccia, il Nachiro, insieme ai suoi fedeli collaboratori e agli animali (soprattutto docili asinelli), si stabilivano a partire da ottobre fino al mese di marzo per produrre l’olio pugliese.

Marta ti guiderà in questo affascinante percorso esperienziale e culturale alla scoperta dei frantoi pugliesi e della cultura dell’olio del Salento.

Per 2-3 persone o gruppi superiori a 8 persone, chiedi esperienza su misura


L’Esperto Marta: la storia della nostra famiglia è una storia ancorata alla terra fra Lecce e il Salento. E’ il 1961 quando l’amore per le proprie origini porta alla nascita dell’azienda. In essa convivono e lavorano tre generazioni, nate e cresciute tra gli ulivi, nell’inebriante profumo dell’olio. Il coraggio di una famiglia e 50 ettari di terra sono tra gli elementi fondativi dell’azienda, che vanta oggi centinaia di ulivi su tutto il territorio salentino. Vi accompagnerò in questo viaggio alla scoperta dei frantoi pugliesi in Salento e del Museo dell’olio situato in un antico frantoio ipogeo.

Dove Giuggianello, Lecce – 28 minuti da Lecce
Quando Sabato e domenica – durata 3,5 ore
Orario di inizio ore 9.00
Lingua Italiano, Inglese e Spagnolo
Alcuni consigli Si consiglia un abbigliamento comodo per l’esperienza nei frantoi pugliesi

Numero minimo di partecipanti 4. Nel caso in cui non si raggiunga il numero minimo di partecipanti per l’esperienza nei frantoi Puglia, al viaggiatore verrà offerta una data alternativa o un rimborso.

Cosa include
Visita al Museo della civiltà contadina a Giuggianello
Visita Museo dell’olio (frantoio ipogeo)
Visita frantoio pugliese moderno a Cursi
Degustazione olio del Salento e prodotti tipici
Cosa non include
Trasporto

Termini di cancellazione: tutte le prenotazioni per il tour nei frantoi pugliesi con visita al Museo dell’olio possono essere cancellate entro 3 giorni dalla data di inizio dell’esperienza. Vedi i termini e condizioni.

Da ricordare: l’Esperto risponderà entro 24 ore. Nessun importo verrà addebitato sulla carta.

Una storia di olio e di ulivi, di madri e padri di famiglia, di lavoro e sacrificio: la vita autentica di una famiglia pugliese.

Il nostro frantoio nasce nel Salento, terra di antichissima tradizione olivicola. Siamo a Cursi in provincia di Lecce ed è il 1961. Cinquanta ettari di terra e la scommessa di papà Quintino e del figlio Giuseppe. Da allora l’amore per l’ulivo, strettamente legato alla cultura pugliese, ed il rispetto per la natura generosa sono i valori che contraddistinguono il lavoro dell’azienda, oggi portata avanti dai fratelli Nicola e Quintino.

L’azienda vanta centinaia di ettari di ulivi su tutto il territorio salentino. E’ proiettata verso il futuro, con l’adozione di tecniche e strumenti di gestione sempre più aggiornati e con un occhio di riguardo verso la salvaguardia dell’ambiente e la biodiversità del territorio.

La raccolta delle olive ha inizio nel mese di ottobre attraverso lo scuotimento meccanico. Le olive vengono poi tempestivamente lavorate in frantoio per consentirne la spremitura a freddo, garantendo la produzione di un olio autentico fatto di sapere e tradizioni.

RECENSIONI

Non ci sono ancora recensioni.

Lascia una recensione

Recensioni