Toscana
Destinazione
30 minuti
Durata
Ita-Eng
Lingua
2+
Persone

Cantucci e Vin Santo: tradizione toscana

Un itinerario enogastronomico insolito nel cuore di Firenze per scoprire l’antica tradizione toscana dei Cantucci con Vin Santo.


Cosa farai

  • Visita il Museo Bottega nel centro storico di Firenze
  • Degusta Vin Santo e Cantucci, conosciuti anche come biscotti di Prato

Cosa aspettarsi

Nel piccolo Museo bottega, visiterai la nostra casa fiorentina: uno spazio di grande suggestione dove potrai ripercorrere il racconto dei 160 anni di storia del biscottificio, declinato in cinque sezioni, e scoprire le diverse fasi di lavorazione, gli strumenti di lavoro, le confezioni storiche.

Scopriremo insieme che i Biscotti di Prato, conosciuti come Cantucci, fanno parte della tradizione dolciaria toscana, che li propone in perfetto abbinamento a fine pasto con il Vin Santo o con il caffè.

La ricetta tradizionale prevede ancora oggi 5 semplici ingredienti: farina, zucchero, uova fresche, mandorle e pinoli.

Le materie prime vengono meticolosamente selezionate e impastate con la massima cura. L’impasto viene poi modellato a mano sulle teglie e, dopo la cottura in forno, i filoncini ancora caldi vengono tagliati dando forma ai fragranti biscotti, confezionati da sempre nel classico sacchetto blu, legato a mano con lo spago colorato.

Al termine del percorso di visita, degusterai all’interno del Museo i nostri Biscotti di Prato – uno tradizionale alle mandorle, uno al cioccolato, uno al pistacchio e mandorla, e uno alla Nocciola IGP Piemonte – accompagnati dal tradizionale Vin Santo.


L’Esperto del gusto: nel 1858 un talentuoso fornaio e pasticciere apriva a Prato il suo biscottificio per la produzione e vendita dei tipici Biscotti di Prato alle Mandorle, meglio conosciuti come Cantucci o Cantuccini, e di altre specialità dolciarie toscane.
Il fondatore della nostra azienda era un artigiano di semplici origini, ma ha avuto un ruolo importante nella nascita della gastronomia italiana. Pellegrino Artusi lo cita e ne lascia due ritratti nella sua fondamentale “la scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, parlando della torta Mantovana e della Stiacciata Unta.

Dove Firenze, centro storico – 5 min da Ponte Vecchio
Quando Dal martedì alla domenica, previa verifica disponibilità

Durata 30 minuti

Orario di inizio Ore 11 – 18
Lingua Italiano e Inglese
Informazioni importanti
  • È consentito l’accesso ad un massimo di 4 persone + guida (5 persone) per volta in modo da garantire il rispetto delle distanze di sicurezza nelle sale.
  • I visitatori sono tenuti a: temperatura corporea non superiore a 37° C, indossare sempre una maschera facciale, evitare raggruppamenti mantenere una distanza di 1,5 metri, lavarsi le mani all’ingresso e all’uscita con i disinfettanti forniti dal Museo.
  • Le visite sono sospese ad agosto e dicembre
Cosa include
Visita al Museo Bottega
Degustazione Cantuccini e Vin Santo
Cosa non include
Trasporto

Prezzo a persona: € 6 – minimo 2 persone

Termini di cancellazione: tutte le prenotazioni per l’esperienza Cantucci e Vin Santo possono essere cancellate entro 3 giorni dalla data di inizio dell’esperienza. Vedi i termini e condizioni.

Da ricordare: l’Esperto risponderà entro 24 ore per l’esperienza Cantucci e Vin Santo. Nessun importo verrà addebitato sulla carta.

esperto del gusto

Nel 1858 un talentuoso fornaio e pasticciere apriva a Prato il suo biscottificio per la produzione e vendita dei tipici Biscotti di Prato alle Mandorle, meglio conosciuti come “Cantucci” o “Cantuccini”, e di altre specialità dolciarie toscane.

Il fondatore della nostra azienda era un artigiano di semplici origini, ma ha avuto un ruolo importante nella nascita della gastronomia italiana. Pellegrino Artusi lo cita e ne lascia due ritratti nella sua fondamentale “la scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, parlando della torta Mantovana e della Stiacciata Unta.
Lo storico biscottificio ha conservato il nome del suo fondatore, colui che per primo ha messo a punto la ricetta originale dei Biscotti alla Mandorla, e tutt’ora quotidianamente sforna le sue deliziose preparazioni dal laboratorio nel centro storico di Prato e negli stessi locali dalla sua fondazione.
La fama dei prodotti del biscottificio ha iniziato presto a diffondersi oltre i confini cittadini, ricevendo nel 1861 la medaglia di merito all’Esposizione Italiana di Firenze e nel 1867 la menzione d’onore all’Esposizione Universale di Parigi.

Nel 2018, la nostra azienda ha scelto di celebrare il 160° anniversario della fondazione con l’apertura del Museo Bottega nel centro storico di Firenze, uno spazio di grande suggestione, dove oltre alla vendita e alla possibilità di degustare tutti i prodotti, si ripercorre la lunga storia del biscottificio.

cantucci toscani alle mandorle
ricetta cantucci toscani
cantucci ricetta originale
ricetta cantucci

RECENSIONI

Non ci sono ancora recensioni.

Lascia una recensione

Recensioni